Premessa

UELCAM!

Caro Visitatore, benvenuto nel MIO blog.
Se non ti piace, sei libero di digitare altro
nella tua barra degli indirizzi.
Non frantumare le mie povere ovaie
con inutili commenti idioti,
perché verranno prontamente eliminati.
Soprattutto se anonimi o grammaticalmente sbagliati.
Quindi: o la prendi con ironia o la prendi nel culo.
A te la scelta.
Poi, de gustibus...
Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 11 aprile 2007

Pigia il tasto sbagliato e cancella 38 miliardi

Era la somma dei proventi petroliferi che l'Alaska distribuisce tra i suoi residenti. Spesi 200mila dollari per riparare al danno.

WASHINGTON - Un momento di distrazione, fatale: ha premuto un tasto sbagliato. Un programmatore di computer ha cancellato per errore tutte le informazioni su un fondo da 38 miliardi di dollari che lo stato dell'Alaska doveva distribuire tra i suoi cittadini. Lo stesso tecnico pasticcione aveva distrutto anche le informazioni contenute sulla memoria di riserva. Quando le autorità sono andate a cercare il terzo sistema di conservazione dei dati, basato su nastro, si sono accorte che le informazioni erano non utilizzabili per un difetto tecnico di natura diversa.
200MILA DOLLARI PER RIMEDIARE ALL'ERRORE - L'Alaska distribuisce ogni anno tra i suoi residenti una parte dei suoi proventi petroliferi. Sono assegni da undicimila dollari a testa, attesi con ansia dagli abitanti dell'Alaska. Per consentire ai cittadini di non perdere l'assegno le autorità sono dovute ricorrere alla soluzione finale: l'archivio su carta (oltre 300 scatole piene di documenti) che è stato di nuovo trasferito sul computer. Ma al tecnico pasticcione è stato chiesto di tenersi alla larga dalla operazione di recupero dei dati, costata oltre 200 mila dollari in spese extra.

1 commento:

  1. Storia vecchiotta, era su Slashdot circa un mese fa. Viene da chiedersi perché, se per rifare lo stesso lavoro hanno speso 200 k$, hanno speso 38 M$ all'inizio...

    RispondiElimina