Premessa

UELCAM!

Caro Visitatore, benvenuto nel MIO blog.
Se non ti piace, sei libero di digitare altro
nella tua barra degli indirizzi.
Non frantumare le mie povere ovaie
con inutili commenti idioti,
perché verranno prontamente eliminati.
Soprattutto se anonimi o grammaticalmente sbagliati.
Quindi: o la prendi con ironia o la prendi nel culo.
A te la scelta.
Poi, de gustibus...
Si è verificato un errore nel gadget

sabato 19 giugno 2010

Plug In Baby

Matt ha trovato l'ispirazione per 'Plug In Baby', quando, guardando la vetrina di un sexy shop, ha visto delle bambole gonfiabili.
"Di nuovo, parla dell'evoluzione ed è sulla linea presa da 'New Born'. C'è un lato buono e un lato cattivo; abbandonando tutta l'individualità, transformandosi in un intero collettivo via cavo e geneticamente, costruendo corpi che possono vivere fuori nello spazio, o la perdita di individualismo."
"Racconta di come noi proiettiamo le nostre emozioni interne nelle tecnologie che ci circondano. 'Plug In Baby' è come un termine composto per questa cosa che facciamo. Penso che in una generazione piuttosto atea e in un'epoca affatto spirituale, la tecnologia diventa un mezzo per sentirsi in relazione con le persone."
Matt: "La mia Plug in Baby è il mio corpo fisico. Lo sto usando oggettivamente un pò di più in questi giorni. Non ci sono dentro, ma lo sto usando. Non posso spiegare cosa intendo. Gli faccio fare cose adesso che prima mi sarei preoccupato di fare. Che cos'è? Non lo so. È come se fossi il ventriloquo di me stesso. Oh, nn ricordo. Aiuto!"
Dom: "L'hai detto prima. Hai detto, 'Blah, blah, blah, e questa è la mia plug in baby'."
Matt: "Ho spiegato il significato, ma non so cos'è. È indubbiamente il mio essere, penso. (a Dom) Pensi che l'abbiamo perso in queste poche settimane? È stato fottutamente spazzato via?"
"Quando abbiamo registrato 'Plug In Baby' eravamo strafatti di funghetti. C'era un grande campo vicino allo studio di registrazione, pieno di 'magic mushrooms'. Così li abbiamo mangiati tutti. Non ricordo cosa abbiamo fatto, ma siamo finiti nudi in una jacuzzi e stavo per diventare sordo da un orecchio per essermi addormentato nella sauna!"
Alla domanda se Chris e Dom hanno mai riso per uno dei testi di Matt, Dom ha risposto: "Si, specialmente per 'Plug In Baby'."
Il video è ambientato in una casa fredda e minimale, il regista è Howard Greenhalgh, lo stesso di 'Unintended'.
In una rivista che ho letto, la frase 'plug in baby' è stata tradotta in italiano come 'E attacca la spina, baby', ma un ragazzo inglese mi ha detto che non significa assolutamente nulla!

Nessun commento:

Posta un commento