Premessa

UELCAM!

Caro Visitatore, benvenuto nel MIO blog.
Se non ti piace, sei libero di digitare altro
nella tua barra degli indirizzi.
Non frantumare le mie povere ovaie
con inutili commenti idioti,
perché verranno prontamente eliminati.
Soprattutto se anonimi o grammaticalmente sbagliati.
Quindi: o la prendi con ironia o la prendi nel culo.
A te la scelta.
Poi, de gustibus...
Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 30 giugno 2006

Bevitore recidivo: sempre ubriaco

Ritirata la patente, doveva recarsi in commissione medica per valutare le condizioni fisiche e l'idoneità alla guida, ma…

BOLZANO, 7 mar - Gli avevano ritirato la patente per guida in stato di ebbrezza, e doveva recarsi alla commissione medica provinciale altoatesina per far valutare condizioni fisiche e l'idoneità alla guida. Nonostante ciò l'uomo si è nuovamente presentato ubriaco.

Davanti alla commissione l'automobilista si è giustificato dicendo che la sera prima aveva "bevuto qualcosina" e che il tasso alcolemico era rimasto alto sopra lo 0,5 previsto dalla legge. Eseguito un nuovo alcoltest, nel sangue del bolzanino è stato rilevato un tasso oltre il 2 per mille.

L'Alto Adige negli ultimi anni ha visto crescere in maniera preoccupante il fenomeno dell'alcolismo. In due anni le visite mediche presso la commissione medica, prevista quando si supera il valore di 1,5, sono più che raddoppiate.

Nessun commento:

Posta un commento